Eccellenza GironeA, quinta giornata: PC Tor Sapienza – Ladispoli 2 – 1

Esultanza PC Tor Sapienza
Esultanza PC Tor Sapienza
- 9674 letture

PC Tor Sapienza: Trinchera; Ruggiero, Notarnicola (21’st Baroni), Mele, Di Mauro; Della Penna, Cannizzo, Minelli; Camilli (43’st Scardini), Mereu, Maione (27’st Barbarisi). A disp. : Di Paolo, Tranquilli, Faiella, Bortoloni. All. : Cristiano Di Loreto.

Ladispoli: Agostini; Salvato, Mastrodonato, Lupo, La Rosa (30’st De Fato); Leone, Marvelli (33’st A. Sganga), Tollardo (12’st Pagliuca); Rocchi (27’st Cardella), Bertino, M. Sganga. A disp. : Travaglini, Zucchi, Maroncelli. All. : Pietro Bosco.

Arbitro: Mariani di Tivoli. Assistenti: Civillini di Tivoli e D’Antoni di Ciampino.

Marcatori: 31’st Leone, 34’st Di Mauro, 40’st Della Penna.

Note: 2’ e 5’ recupero; ammoniti Notarnicola, Mele, Di Mauro, Della Penna, Cannizzo, Maione, Lupo, La Rosa, Leone, Tollardo, M. Sganga.

Cuore, carattere, personalità ed un pizzico di fortuna: è una domenica fantastica per il Tor Sapienza, che batte in rimonta una grande squadra contro il Ladispoli.

Gara davvero combattuta al Castelli: le due compagini hanno dato vita ad una partita di scacchi per più di un’ora, scoprendosi nel finale dove sono arrivate tutte e tre le reti.

Bravi i gialloverdi a non abbattersi dopo il gol che ha sbloccato la gara, quello di Leone, e a compiere la rimonta grazie a un superbo Di Mauro e alla ripartenza di Camilli finalizzata da Della Penna.

La cronaca – Il primo tempo è giocato sulle corde del tatticismo: Marvelli è il primo a farsi vedere, calciando male con il sinistro dopo una bella percussione (7’), risponde Mereu dalla distanza, con Agostini attento in presa (15’).

Al 24’ altro botta e risposta: ci prova prima il Ladispoli su corner, con Leone che incoccia senza andare a dama, al 27’ splendida combinazione in area Ladispoli fra Maione e Mereu, nessuno arriva all’appuntamento con il traversone dell’ex Serpentara.

Camilli scalda il piede al 34’, provando a incrociare ma senza fortuna, il Ladispoli spaventa il Tor Sapienza al 38’ con una bella azione manovrata da sinistra a destra: Marvelli avvia, Bertino rifinisce per Tollardo che calcia fuori a tu per tu con Trinchera.

Nella ripresa la gara cambia di intensità, le due compagini si scoprono e assistiamo a una bella partita.

Al 2’ Mele, su corner di Mereu, impegna Agostini, sicuro ancora in presa, mentre al 17’ il bel gesto tecnico di Camilli, bravo a girare il suggerimento di Minelli, produce un tiro che finisce alto.

Al 23’ ancora Ladispoli pericoloso, lo scatenato Marvelli invita a nozze Manuel Sganga che però davanti a Trinchera non incide.

La risposta del Tor Sapienza, in un batti e ribatti senza interruzioni, è affidata a Mereu, che sfodera una giocata splendida per Camilli e Barbarisi, sciuponi davanti ad Agostini.

Al 31’ la gara finalmente si sblocca: alla terza ripetizione di un corner, Leone sbuca nel mucchio e non lascia scampo a Trinchera, andandosi a prendere l’abbraccio del suo pubblico.

Ma è un fuoco di paglia, perché il Ladispoli, senza Marvelli, si scioglie come neve al sole: bastano tre minuti al Tor Sapienza per pareggiarla, con Di Mauro che imita Leone e trasforma in oro il corner di Mereu.

Al 40’, il Castelli esplode: ripartenza eccezionale dei gialloverdi, Camilli si porta a spasso due uomini e serve a Della Penna un cioccolatino che l’ex Roma assapora e gusta sotto i propri tifosi.

Nel concitato finale viene espulso Mereu per proteste, ma la sostanza non cambia: il Tor Sapienza si porta a casa tre punti ottimi per il morale e per la classifica, che ora vede i gialloverdi secondi alle spalle del City.

Grossa delusione per il Ladispoli, capace di fare per lunghi tratti la partita ma incapace di difendere un vantaggio strenuamente cercato per tutto il secondo tempo.

Alessandro Bastianelli - PC Tor Sapienza

La Redazione